top of page

🌈COME PUOI EVITARE DI SENTIRTI UNA ❌VITTIMA IMPOTENTE ❌DI FRONTE ALLA MALATTIA DEL TUO CARO


“La malattia mi fa sentire una vittima impotente”

.

E’ il pensiero della Signora S., una mia ex cliente del percorso #riprenditilatuavita, attraverso cui guido le persone che si prendono cura di un ammalato a smettere di rimuginare sulla malattia e sul futuro e a ritrovare quella loro straordinaria forza per ritornare a vivere pienamente la loro vita, malgrado tutto

.

Una moglie, caregiver di suo marito, malato di demenza da più di 5 anni e, prima ancora, una figlia, che si occupava della sua mamma, anche lei ammalata di demenza da più di 5 anni

.

E come darle torto rispetto a quel suo pensiero?

.

Malattie del genere ti fanno sentire profondamente delle vittime impotenti. Perché?

.

Innanzitutto, arrivano quando meno te la spetti. Spesso, i miei clienti mi dicono:<<ora che potevamo goderci la pensione e invece…>>

.

In più, i tuoi sforzi ti sembrano quasi “inutili”: il peggioramento è continuo, quotidiano e inevitabile, a fronte di un impegno faticoso e costante

.

Anche a te succede di sentirti in questa maniera?

.

Se sì, voglio condividere con te una domanda POTENTE, che ha aiutato diversi miei clienti del percorso riprenditilatuavita a riconquistare una parte del loro potere personale

.

Premesso che finché ti concentrerai a lottare contro la malattia del tuo caro, sarai risucchiato in un tiro alla fune, che ti logorerà mentalmente e fisicamente e il cui esito è già più che scontato

.

Ti chiedo:<<Cosa accadrebbe se lasciassi andare quell’estremità della corda in questo tiro alla fune con la malattia del tuo caro?>>

.

Che cosa succederebbe se lasciassi perdere questa lotta con la malattia?

.

Io questa domanda me la sono posta tante volte e mi ha aperto un mondo.

.

Mi ha fatto comprendere, ad esempio, quanto tempo ho sprecato in questo tira e molla e che invece potevo impiegare diversamente

.

Ogni giorno, hai la possibilità di riprenderti il tuo POTERE PERSONALE, ma hai bisogno di lasciare andare ciò che non dipende da te, come la malattia del tuo caro, per concentrare le tue energie su ciò che invece è condizionato direttamente da te

.

Un esempio?

.

I tuoi pensieri o le tue azioni

.

In questo modo, trasformerai te stesso da vittima impotente a un guerriero di luce, che sceglie ogni giorno consapevolmente la traiettoria della sua vita, a prescindere dalle sfide della malattia del proprio caro

.

Ti aspetto nei commenti

.

Sarò felice di leggerti

.

Un caro abbraccio

.

Pietro

1 visualizzazione0 commenti
bottom of page