COME GESTIRE QUEL RIMUGINIO CHE TI ASSILLA E CHE PUO’ CREARTI ANSIA




Pensare e ripensare alle cose negative genera ansia e non aiuta certamente a risolvere i problemi.


È il caso della Sig.ra B., figlia di un malato di demenza, ma anche moglie e mamma, che si sente logorata da questo continuo rimuginio nella sua testa, pensieri che l’assillano e che la preoccupano.


Cerca di risolvere questa difficoltà seguendo il consiglio di una sua amica, cioè si ritaglia un po’ di tempo per sé (un’oretta circa ogni giorno) per fare una passeggiata.


Risultato: spesso torna a casa più stressata di prima, perché nonostante tutto non riesce a gestire i suoi pensieri; pertanto, si arrabbia con se stessa e si scoraggia.


. . . . .


Dopo qualche incontro del percorso fatto insieme, la Sig.ra B ha imparato ad utilizzare alcune strategie, che non hanno cancellato i suoi pensieri negativi, ma che le hanno permesso di gestirli meglio, con un grande impatto sul suo benessere.

  • HA SCELTO DI FARE UN’ATTIVITA’ CHE LE STA VERAMENTE A CUORE: per tenere focalizzata la mente è importante tenerla occupata con qualcosa che ci piace tantissimo, perché questo ridurrà la nostra tendenza a distrarci. Lei, infatti, ha deciso poi di sostituire la passeggiata con il nuoto, la sua passione

  • SI È POSTA UN ALTRO OBIETTIVO: ritagliarsi del tempo per “non pensare” equivale a dire alla nostra mente di pensare esattamente a quello che non vogliamo (se io ti dicessi di non pensare ad un cavallo bianco, quasi istantaneamente la tua mente ti porterà a farlo). La Sig.ra B. infatti ha deciso puntare tutto sul divertirsi e nient’altro;

  • HA IMPARATO A RIPORTARE L’ATTENZIONE SUL RESPIRO: la Sig.ra B ha la consapevolezza che i pensieri negativi possono emergere in ogni momento, ma, quando succede questo, semplicemente, respira profondamente per tre volte, focalizzando la sua attenzione sull’aria che entra ed esce dal naso e riportando così sua attenzione su ciò che stava facendo.

Mi ha colpito tanto una sua frase, che esprime quanto ha lavorato su se stessa:<<Io mi sento il cielo. I miei pensieri sono soltanto nuvole che vanno e vengono>>.

2 visualizzazioni0 commenti